Scrivere dentro ai margini. È uno dei primi esercizi che si imparano a scuola quando si apprende l’arte di prendere al volo le parole e conservarle nelle pagine di un quaderno. Aiuta. Mette ordine, dà struttura e facilita la comprensione per chi dovrà leggere. Stare nei margini è un’arte che va oltre alle parole, serve nella vita a non disseminarsi, a darsi ordine, a edificare le relazioni con gli altri.

Eppure ci sono parole e ancor più vite che sembrano tuffarsi, cadere, essere spinte fuori dai margini. Di vite ai margini ne è disseminata la storia, come lettere sparpagliate ai lati di un grande tabellone di Scarabeo. Basta alzare lo sguardo, aguzzare la vista e cominciano ad apparire a volte timide, a volte incendiarie.

Non conosco così a fondo il quartiere e chi legge ha certamente uno sguardo più acuto e veritiero, ma non credo di sbagliare affermando che anche tra le vie della parrocchia ci sono vite che assomigliano alle parole fuori da un tabellone di Scarabeo.

Penso a Vadym, arrivato alla fine dell’estate con la sua auto-casa nel parcheggio della Lidl. Burbero e annodato era rimasto poco dopo anche senza auto. Si era fatto un giaciglio più che provvisorio e infine così come era giunto portato dal vento, se ne è andato e si è spento lo scorso autunno. Penso alle persone che abitano tra la scuola media di via Adriano e lo slargo del nuovo tram, in una palazzina in demolizione. Penso a chi vive in una casa dignitosa, ma forse perché solo, anziano o un po’ depresso è ai margini di un tabellone in cui fatica a trovare posto.

Mi viene allora in mente il dito di Gesù che traccia traiettorie sulla terra. Un gesto che in silenzio sembra dire: se si tratta di una vita, vale la pena andare a cercarla fuori dai margini. La donna adultera, fuori dai margini e

dalla legge, viene salvata.

Avventurarsi fuori dai margini diventa un tratto inconfondibile del Maestro. Ci regala la parabola del Buon Samaritano e del Padre misericordioso. Afferma pubblicamente: “la pietra scartata dai costruttori è divenuta testata d’angolo”.

Alla fine del suo tragitto sulla terra, morendo in croce, Gesù stesso abbraccia la condizione dell’emarginato.

Quel dito nella terra è un pungolo per tutti i discepoli della storia: per trovare noi stessi non possiamo non andare in cerca di vite fuori dai margini. Quel dito nella terra è anche la promessa che non potremo mai finire così lontano dal tabellone dello Scarabeo da non essere raccolti dal dito di Dio.

padre Alex

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

0:00 / 0:00
L'ingrediente misterioso

Oltre al rosario quotidiano delle 8.15, nel mese di maggio vengono proposti 4 appuntamenti serali, alle ore 21, in zone diverse del quartiere, che possono anche diventare momenti di condivisione e amicizia.

Pre-iscriviti regolarmente alle settimane di Oratorio Estivo in cui vorresti fare l’animatore, seguendo la procedura descritta in questa pagina. Verrai poi contattato per il corso di Formazione Animatori.

Oratorio Estivo 2024

I Martedì... fuori!

Le escursioni sono parte integrante del programma di Oratorio Estivo per le medie: per chi non partecipa non sono previste attività alternative in oratorio. Il costo di ogni escursione e di €15.

Il programma potrebbe subire variazioni.

Oratorio Estivo 2023

I Giovedì special

Queste attività sono a costo zero.

  • Giovedì 15 giugno

    SI SELFIE CHI PUÒ!

  • Giovedì 22 giugno

    BICICLETTATA

  • Giovedì 29 giugno

    GANlimpiadi

  • Giovedì 6 luglio

    MANGA CLIMBING

  • Giovedì 13 luglio

    CACCIA AL TESORO

Consiglio Pastorale

Alessandro Bardelli
Angela Albini
Aurora Abbascià
Carlo Modica
Emanuela Bonaccorso
Fabio Perizzolo
Francesca Fontana
Franco Cella
Giuseppe Gallo
Luisa Elia
Marco Fiore
Marino de Stena
Miriam De Marinis
Palma Lovino
Paola Piacenti
Paolo Savino
Pier Paolo Citro
Simonetta Barbieri
Ugo Cavallaro

Vita da spiaggia, animazione ed escursioni via mare in una delle incantevoli località nelle vicinanze (Portofino, San Fruttuoso, ….) sono gli ingredienti di questa imperdibile vacanza. Il tutto in un contesto di “amicizia nella fede” che garantisce inclusività e attenzione all’altro.

La casa per ferie Ferienheim Fölserhof, immersa nel verde e dotata di tutti gli spazi e le attrezzature (inclusa la piscina) adatte a far vivere ai bambini una vacanza divertente e a contatto con la natura. Quest’anno i pullman possono raggiungere l’ingresso della struttura e parcheggiare nelle sue immediate vicinanze.

Attività Gruppo Certa Età

Iniziative in calendario fino a Dicembre 2023

  • mercoledì 18 ottobre

    Rosario con merenda

  • domenica 22 ottobre

    Torneo di Burraco

  • mercoledì 25 ottobre

    Pranzo dell'anniversario

  • mercoledì 8 novembre

    Gita culturale in centro

  • mercoledì 15 novembre

    Pranzo d'autunno

  • mercoledì 22 novembre

    Catechesi di Avvento

  • mercoledì 13 dicembre

    Confessioni di Natale

  • mercoledì 20 dicembre

    pranzo di Natale