CHIEDERE IL BATTESIMO

«Il battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana. È il primo dei sacramenti, in quanto è la porta che permette a Cristo Signore di prendere dimora nella nostra persona e a noi di immergerci nel suo mistero» 
(Papa Francesco)

Le prossime date

  • Domenica 17 ottobre

    completo

  • Domenica 7 novembre

    posti disponibili

I passi da compiere

Una coppia che vuole battezzare un bimbo è invitata a scegliere una Messa domenicale a cui partecipare. Al termine, raggiungendo il parroco, fisserà con lui un colloquio che si svolge in genere a casa della famiglia.

Nota: il primo incontro per fissare il colloquio può avvenire solamente faccia a faccia. Se la coppia avesse difficoltà a frequentare la Messa della domenica (ma non ditelo al parroco perchè non sarà felice di apprendere questa notizia), potete sempre trovarlo ogni giorno dal lunedì al giovedì, dalle 18.30 alle 19.00 davanti alla Chiesa.

Il colloquio, che si svolgerà a casa della famiglia, sarà l’occasione per conoscersi meglio. Si parlerà del battesimo, dei padrini/madrine, e riceverete tutte le informazioni necessarie per prepararvi al meglio a questo importante sacramento destinato ad “accendere” nel vostro bambino o bambina la vita cristiana.

Padrini e madrine

Padrini e madrine sono coloro che accompagneranno i bambini nella loro vita cristiana. Pensiamoli come dei “tutor” che incoraggiano e accompagnano alla fede. Come sceglierli?

Per tradizione e per istinto siamo portati a pensare che le persone più adatte siano automaticamente quelle che hanno con noi un rapporto più intenso. Questo ci può anche stare, perché accompagnare è qualcosa che solo una persona vicina può fare bene. La cosa più importante però è che questa persona viva personalmente o si riprometta di vivere un cammino di fede autentico.

Nella esortazione apostolica Amoris Laetitia, infatti, papa Francesco ci invita a favorire passi di avvicinamento alla fede, mediante un cammino che porti anche chi è più distante ad avvicinarsi a Cristo, Salvatore del mondo: l’assunzione consapevole del ruolo di padrino o madrina può in tal senso costituire un primo passo in questo cammino.

Nel colloquio con il parroco comunque, i genitori si confronteranno sulla scelta del padrino o della madrina, anche in relazione alle norme canoniche in atto, che potete trovare direttamente sul sito della Santa Sede, cliccando qui.