Articoli del Foglietto

La memoria di una comunità

Siamo abituati a considerare la “memoria” in modo troppo astratto e ideologico. Infatti, ad esempio, quando usiamo l’espressione “fare memoria”, intendiamo celebrare o ricordare qualcosa perchè questo ricordo possa parlare al presente e determinare alcune attenzioni, o diventare fonte di ispirazione, oppure, ancora, sollecitare un certo modo di agire.
Credo che tutto questo sia assolutamente giusto, ma c’è un altro aspetto importante della memoria che dovremmo considerare anche in una comunità: si tratta della memoria intesa come consuetudine che dispone ad assumere automaticamente dei comportamenti o a compiere dei gesti, magari anche difficili, che diventano però, ad un certo punto, spontanei e naturali.
Questa memoria, è la stessa che entra in gioco quando impariamo a suonare uno strumento musicale, oppure quando nel nostro ambito professionale, compiamo cose che all’inizio ci parevano molto difficili, ma che ora riteniamo assolutamente semplici.
Cosa è cambiato? Non la difficoltà intrinseca di una azione, ma il fatto che abbiamo compreso, praticato e perfezionato quella azione nel corso del tempo.
In una comunità, non possiamo trascurare l’importanza di questa memoria! Ci ho pensato in relazione all’ultimo tratto di strada compiuto con san Carlo de Foucauld: abbiamo parlato di “strade nuove”. Non ci rimangiamo la parola: strade nuove bisogna cercarle e praticarle, ma all’interno di atteggiamenti e di ricchezze che una comunità fa proprie solo ripetendole, praticandole, e vivendole.
Oggi ad esempio è Pentecoste, e i nostri ragazzi di prima superiore avrebbero dovuto fare la professione di fede.
Però, poverini, non hanno mai visto nessuno prima di loro compiere questo gesto che viene definito un “sacramentale”, ovvero un gesto che si colloca nella liturgia e ha a che fare con i sacramenti, pur non essendo tra i sette.
Abbiamo dovuto spostare questo appuntamento a lungo preparato, per dare ai ragazzi la possibilità di sentirsi più coinvolti nell’esperienza di chiesa e comprendere meglio un gesto che i loro fratelli maggiori non hanno mai compiuto.
La memoria di una comunità è la capacità di educare, trasmettendo la capacità di compiere slanci evangelici secondo un carisma che le è proprio.
Forse, in questo tempo post-pandemico, c’è un grandissimo bisogno di questa pedagogia, per memorizzare strade nuove, e insieme, per rinfrescarci la memoria, a proposito di ciò che è già nelle nostre corde, e che non può non diventare musica.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

0:00 / 0:00
L'ingrediente misterioso

Oltre al rosario quotidiano delle 8.15, nel mese di maggio vengono proposti 4 appuntamenti serali, alle ore 21, in zone diverse del quartiere, che possono anche diventare momenti di condivisione e amicizia.

Pre-iscriviti regolarmente alle settimane di Oratorio Estivo in cui vorresti fare l’animatore, seguendo la procedura descritta in questa pagina. Verrai poi contattato per il corso di Formazione Animatori.

Oratorio Estivo 2023

I Martedì... fuori!

Le escursioni sono parte integrante del programma di Oratorio Estivo per le medie: per chi non partecipa non sono previste attività alternative in oratorio. Il costo di ogni escursione e di €15.

  • Martedì 13 giugno

    Virtual Reality

  • Martedì 20 giugno

    Gita in montagna (S. Tomaso)

  • Martedì 27 giugno

    Parco Avventura (MI)

  • Martedì 4 luglio

    Parco di Monza

  • Martedì 11 luglio

    Idroscalo CUS (canoa)

Il programma potrebbe subire variazioni.

Oratorio Estivo 2023

I Giovedì special

Queste attività sono a costo zero.

  • Giovedì 15 giugno

    SI SELFIE CHI PUÒ!

  • Giovedì 22 giugno

    BICICLETTATA

  • Giovedì 29 giugno

    GANlimpiadi

  • Giovedì 6 luglio

    MANGA CLIMBING

  • Giovedì 13 luglio

    CACCIA AL TESORO

Consiglio Pastorale

Alessandro Bardelli
Angela Albini
Aurora Abbascià
Carlo Modica
Emanuela Bonaccorso
Fabio Perizzolo
Francesca Fontana
Franco Cella
Giuseppe Gallo
Luisa Elia
Marco Fiore
Marino de Stena
Miriam De Marinis
Palma Lovino
Paola Piacenti
Paolo Savino
Pier Paolo Citro
Simonetta Barbieri
Ugo Cavallaro

Vita da spiaggia, animazione ed escursioni via mare in una delle incantevoli località nelle vicinanze (Portofino, San Fruttuoso, ….) sono gli ingredienti di questa imperdibile vacanza. Il tutto in un contesto di “amicizia nella fede” che garantisce inclusività e attenzione all’altro.

La casa per ferie Ferienheim Fölserhof, immersa nel verde e dotata di tutti gli spazi e le attrezzature (inclusa la piscina) adatte a far vivere ai bambini una vacanza divertente e a contatto con la natura. Quest’anno i pullman possono raggiungere l’ingresso della struttura e parcheggiare nelle sue immediate vicinanze.

Attività Gruppo Certa Età

Iniziative in calendario fino a Dicembre 2023

  • mercoledì 18 ottobre

    Rosario con merenda

  • domenica 22 ottobre

    Torneo di Burraco

  • mercoledì 25 ottobre

    Pranzo dell'anniversario

  • mercoledì 8 novembre

    Gita culturale in centro

  • mercoledì 15 novembre

    Pranzo d'autunno

  • mercoledì 22 novembre

    Catechesi di Avvento

  • mercoledì 13 dicembre

    Confessioni di Natale

  • mercoledì 20 dicembre

    pranzo di Natale