Articoli del Foglietto

Una vita possibile

L'esperienza di vacanza Elementari e Medie: sogno o vita vera?

Alla fine delle settimane in montagna, – e vi assicuro che capita tutte le volte – le famiglie raccontano sempre e invariabilmente la stessa storia: bambini, ragazzi ed educatori o addirittura adulti, che fanno il “giro dell’orologio” a dormire, esausti, quasi che le proprie batterie si fossero completamente esaurite.
Mi sono detto più volte, che la concentrazione di avventura ed
entusiasmo in giorni come questi, non ha nulla a che vedere con la vita reale, al punto che, se i giorni dovessero diventare di più, li troveremmo quasi insostenibili.
Dunque verrebbe da dire che TUTTA questa avventura non abbia niente a che vedere con la vita reale! Pensateci: bambini e ragazzi che giocano dalla mattina alla sera senza neanche l’ombra di un cellulare o di un videogame, e come se non bastasse tengono pulite e spazzate le loro camere, preparano la tavola, sparecchiano, aiutano e vanno a Messa tutti i giorni, non possono esistere!
Eppure esistono.
La vita della vacanza in montagna non è per nulla un sogno che precede il risveglio, ma un riflesso della realtà che vorremmo far vivere sempre ai nostri figli.
Educare vuol dire “Introdurre alla realtà”, ma il significato di questa espressione non è a mio giudizio, che la realtà stia davanti a noi fatta e finita, e che dobbiamo accettarla così come è, ma soprattutto, che la realtà è in gran parte il risultato di quello che cerchiamo di rendere vero ogni giorno. La realtà, in altri termini, è una “pienezza” che si avvera.
La vacanza dunque, propone un concentrato di vita buona, che non è illusione, ma annuncio che si può e si deve vivere così: educando ad una “realtà piena”.

Sì, la strabella vacanza del gruppo elementari, ha mostrato che i bambini hanno vissuto al massimo tutto, ma proprio tutto quello che abbiamo proposto loro.
Hanno mangiato tutto (fino al tris di piatti da colazione a cena), hanno giocato fino allo sfinimento (trovando nel bosco un luogo prediletto di avventura), dormito sempre tutta la notte (impossibile svegliarli se non con le cannonate), e anche, vissuto alla grande la loro relazione con Dio, nella preghiera. Un gruppo educatissimo di bambini che ci hanno stupito.
Abbiamo riscoperto il confronto! I ragazzi parlano! Si confrontano, si aprono.
Forse la cosa più bella che quest’anno ha cominciato ad emergere tra loro è stata certamente la fiducia reciproca tra ragazzi ed educatori.
Dopo uno, due, e per qualcuno tre anni di conoscenza, il gruppo sorto nell’infanzia diventa un gruppo più grande, in cui nascono amicizie, storie, e soprattutto in cui si respira una certezza: qui qualcuno ci vuole bene.
È da questa certezza che nasce il desiderio di restare.

Eh già! Senza di loro non si va da nessuna parte!
Quest’anno ci sono stati ben 19 educatori e 10 adulti oltre che a don Alessandro e a Mattia De Chiara, educatore e responsabile dell’animazione dell’Oratorio del GaN, ad accompagnare le esperienze di prima e seconda vacanza.
Tutti questi volontari, non pagati, spendono gratuitamente una settimana delle loro vacanze per stare con i più giovani.
Diamo anche il benvenuto nell’avventura del servizio, ad alcuni adolescenti che sebbene molto giovani hanno vissuto la loro prima significativa esperienza di servizio con i più piccoli! Il Signore li accompagni verso la fede piena, e che il loro stile influenzi la massa.

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

0:00 / 0:00
L'ingrediente misterioso

Oltre al rosario quotidiano delle 8.15, nel mese di maggio vengono proposti 4 appuntamenti serali, alle ore 21, in zone diverse del quartiere, che possono anche diventare momenti di condivisione e amicizia.

Pre-iscriviti regolarmente alle settimane di Oratorio Estivo in cui vorresti fare l’animatore, seguendo la procedura descritta in questa pagina. Verrai poi contattato per il corso di Formazione Animatori.

Oratorio Estivo 2023

I Martedì... fuori!

Le escursioni sono parte integrante del programma di Oratorio Estivo per le medie: per chi non partecipa non sono previste attività alternative in oratorio. Il costo di ogni escursione e di €15.

  • Martedì 13 giugno

    Virtual Reality

  • Martedì 20 giugno

    Gita in montagna (S. Tomaso)

  • Martedì 27 giugno

    Parco Avventura (MI)

  • Martedì 4 luglio

    Parco di Monza

  • Martedì 11 luglio

    Idroscalo CUS (canoa)

Il programma potrebbe subire variazioni.

Oratorio Estivo 2023

I Giovedì special

Queste attività sono a costo zero.

  • Giovedì 15 giugno

    SI SELFIE CHI PUÒ!

  • Giovedì 22 giugno

    BICICLETTATA

  • Giovedì 29 giugno

    GANlimpiadi

  • Giovedì 6 luglio

    MANGA CLIMBING

  • Giovedì 13 luglio

    CACCIA AL TESORO

Consiglio Pastorale

Alessandro Bardelli
Angela Albini
Aurora Abbascià
Carlo Modica
Emanuela Bonaccorso
Fabio Perizzolo
Francesca Fontana
Franco Cella
Giuseppe Gallo
Luisa Elia
Marco Fiore
Marino de Stena
Miriam De Marinis
Palma Lovino
Paola Piacenti
Paolo Savino
Pier Paolo Citro
Simonetta Barbieri
Ugo Cavallaro

Vita da spiaggia, animazione ed escursioni via mare in una delle incantevoli località nelle vicinanze (Portofino, San Fruttuoso, ….) sono gli ingredienti di questa imperdibile vacanza. Il tutto in un contesto di “amicizia nella fede” che garantisce inclusività e attenzione all’altro.

La casa per ferie Ferienheim Fölserhof, immersa nel verde e dotata di tutti gli spazi e le attrezzature (inclusa la piscina) adatte a far vivere ai bambini una vacanza divertente e a contatto con la natura. Quest’anno i pullman possono raggiungere l’ingresso della struttura e parcheggiare nelle sue immediate vicinanze.

Attività Gruppo Certa Età

Iniziative in calendario fino a Dicembre 2023

  • mercoledì 18 ottobre

    Rosario con merenda

  • domenica 22 ottobre

    Torneo di Burraco

  • mercoledì 25 ottobre

    Pranzo dell'anniversario

  • mercoledì 8 novembre

    Gita culturale in centro

  • mercoledì 15 novembre

    Pranzo d'autunno

  • mercoledì 22 novembre

    Catechesi di Avvento

  • mercoledì 13 dicembre

    Confessioni di Natale

  • mercoledì 20 dicembre

    pranzo di Natale