29 novembre

OGGI GESÙ CI DICE...

APPROFONDIMENTO PER I PIÙ GRANDI

La fede, esperienza concreta

di don Alessandro Noseda

Le letture di oggi parlano di luce, profumo, parola.

Che cosa significa? Che al cuore della fede c’è l’esperienza umana dei sensi.

Forse è un po’ paradossale dunque, che d’altra parte, spesso, la fede venga accusata di essere una mera costruzione intellettuale, che nulla ha a che vedere con la realtà.

E invece si parla di un profumo delle opere, dell’ascolto di una voce, della luce di una lampada che Giovanni Battista è stato per gli uomini del suo tempo.

Non sarà che prima ancora del Covid, siano i nostri schemi mentali a toglierci discernimento su odori e sapori della vita, rendendoci di fatto incapaci di gustarla così come la fede ce la propone?

E invece Gesù parla chiaro ai suoi interlocutori: è solo contemplando le Sue opere che si può credere in lui.

Chiedo al Signore che il non-credente che è in noi venga messo di fronte, ogni giorno, alla concretezza di Gesù, per cedere terreno al credente che gli sta accanto, e riconoscere le sue ragioni.

6657_700