SETTIMANA AUTENTICA:
TEMPO DI PREGHIERA

SETTIMANA AUTENTICA:
TEMPO DI PREGHIERA

La Settimana Autentica è per il cristiano il paradigma di tutte le settimane: nello scorrere dei suoi giorni ci permette di contemplare il Mistero della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù, nel quale troviamo l’origine e il compimento della nostra fede.

Siamo dunque invitati ogni giorno a scandire questo tempo con la preghiera e con l’adorazione.

Pregare ogni giorno, per ritrovare lo "sguardo" del Signore

Quest’anno, utilizzare la metafora del cammino di uno sguardo, significa mettere in risalto l’interiorità, che nella contemplazione, preghiera e medita­zione, trova le occasioni per convertirsi e rivolgersi a Dio.

In chiesa:

Le LODI del mattino e la MESSA FERIALE

Ogni giorno, dal Lunedì Santo a Sabato Santo, alle 7.15,  ci sa­ranno le lodi del mattino, con il parroco.

Alle 8.30 (da Lunedì Santo a Mercoledì Santo) la Messa feriale, preceduta (alle 8:15) dalle Lodi guidate da laici.

MEDITAZIONE e VESPERI: chiudere la giornata davanti al Signore

Ogni sera, dal lunedì al venerdì, dalle 18.45 alle 19.15 sarà pos­sibile – fino a Mercoledì Santo – vivere un tempo di silenzio in Chiesa, seguito dai vesperi con il parroco.

L’ADORAZIONE durante il Triduo

Durante gli orari di apertura della chiesa (7:15 – 21:45) sarà possibile l’adorazione presso l’Altare della reposizione, collocato alla destra dell’altare, dove è normalmente posta la statua della Madonna.

E’ un modo per sperimentare la preghiera del discepolo nell’Orto degli Ulivi, entrando in intimità con il Maestro e la sua Passione.

E’ possibile accedere liberamente alla chiesa, ma è stato anche predisposto un foglio su cui segnare il proprio nome affinchè sia sempre garantita la presenza di qualcuno. Il foglio è posizionato all’ingresso della chiesa, a destra, sul leggio della Parola di Dio.

Personalmente:

Il sussidio “Parola ogni Giorno. Quaresima e Pasqua 2021”

Chi non ha la possibilità di frequen­tare ogni giorno la Messa, ma desidera in Quaresima un sussi­dio quotidiano dedicato alla Parola di Dio, per pregare personalmente o in famiglia, è disponibile il sussidio “la parola ogni giorno”, con i riferi­menti alle letture, un breve commento, e una preghiera personale.

Tempo di Quaresima e tempo di Pasqua: giorni di rigenerazione, giorni donati per “diventare” uomini e donne a immagine di colui per mezzo del quale – e in vista del quale – tutte le cose sono state create e nel cui nome tutto è stato riconciliato e rappacificato (cfr. Col 1,16-20).

Giorni per passare “dall’uomo vecchio all’uomo nuovo”: per scoprire che il dono di se stessi sino alla fine è inizio di una nuova vita che non ha fine, quella del Risorto. In questo cammino non siamo soli. Colui che ha vinto la morte e coloro che continuano a sperare e a credere in Lui ci sono compagni di viaggio. L’uomo nuovo genera una comunione nuova.