Aspettando Godot?

Sinodo e atteggiamento dei cristiani per una Chiesa nuova

Il Sinodo dei Vescovi che si apre oggi (vedi Avvenire “Sinodo al via, cosa c’è da sapere“) è uno strumento antico che la Chiesa utilizza per interrogarsi, sotto la luce dello Spirito Santo e con la forza della comunione, alla ricerca di strade e cammini nuovi.

Il Sinodo attuale però, è a sua volta uno strumento nuovo, perchè coinvolgerà in modo unico e speciale anche le Chiese particolari, ovvero le Diocesi. Non si tratta dunque di una chiacchierata a porte chiuse tra prelati illuminati, ma un’operazione di ascolto e di comunione che vorrebbe coinvolgere tanti, forse tutti.

Ripenso alle questioni più spinose che la Chiesa di oggi, guidata da papa Francesco, si trova a dover affrontare: la necessità di un modello pedagogico nuovo, in grado di distaccarsi completamente dalle metastasi della pedofilia e del clericalismo (leggete Avvenire del 6 ottobre ’21); l’urgenza di una composizione delle fratture sempre più ampie tra una Chiesa più tradizionale e istanze di una avanguardia che non vorrebbe aspettare nessuno; l’importanza di raccogliere la sfida che le questioni più spinose del presente pongono ai cristiani (come il rapporto con le religioni, i flussi migratori, le sfide della scienza e dell’ecologia). Il Sinodo non risponderà a tutto questo, ma traccia la strada per un atteggiamento fondamentale: quello di una partecipazione attiva dei cristiani.

Il Sinodo, dice il papa, vuole coinvolgere i cristiani tutti!

È importante che ce ne ricordiamo anche noi, dall’osservatorio della nostra comunità che cambia baricentro e si sente chiamata a rinnovarsi:

se i cristiani lamentano una Chiesa vecchia, ma si limitano ad attendere passivi che ne sopraggiunga un’altra, resteranno al bordo della strada in eterno, come Didi e Gogo, i due protagonisti del famoso dramma di Samuel Beckett, in cui il tanto atteso Godot, non arriva oggi, ma verrà (sempre) domani…

Lascia un commento

Iscriviti alla newsletter

Attività Gruppo Terza Età

Iniziative in calendario fino a Giugno 2022

  • Mercoledì 1 dicembre

    Adorazione eucaristica

  • Mercoledì 15 dicembre

    Pranzo di Natale

  • Domenica 19 dicembre

    Torneo di burraco

  • Mercoledì 22 dicembre

    Confessioni

  • Domenica 16 gennaio

    Torneo di burraco

  • Mercoledì 26 gennaio

    Pranzo "Tripudio d'inverno", a cura dello chef Maurizio

  • Domenica 20 febbraio

    Torneo di burraco

  • Mercoledì 2 marzo

    Pranzo "Sapore di coriandoli"

  • Mercoledì 20 marzo

    Torneo di burraco

  • Mercoledì 23 marzo

    Pellegrinaggio quaresimale

  • Mercoledì 6 aprile

    Confessioni

  • Mercoledì 20 aprile

    Pranzo pasquale

  • Mercoledì 11 maggio

    Grande gita di fine anno

  • Domenica 15 maggio

    Torneo di burraco

  • Mercoledì 25 maggio

    Pranzo di fine anno

  • Domenica 12 giugno

    Torneo di burraco